Ovvio
Inediti dis-equilibri tra rischio e fiducia

Kolektiv Lapso Cirk – Ovvio

Kolektiv Lapso Cirk

Inediti dis-equilibri tra rischio e fiducia

giovedì
20 luglio

ore 21:30
durata 50'


Chapiteau Vertigo

Parco Culturale Le Serre
Via Tiziano Lanza, 31
Grugliasco


Ingresso € 9
[ridotto € 7]

acquista ora

Kolektiv Lapso Cirk

Inediti dis-equilibri tra rischio e fiducia

In OVVIO, David e Tomas sfidano le leggi di gravità e le loro abilità, esplorando i propri limiti in modo reciproco e sempre diverso. Con un peso e una presenza che cambia a seconda del “quadro” che prende vita in scena, insieme mettono alla prova forza, concentrazione, coraggio e fiducia. Le abilità messe in gioco costruiscono un ponte di comunicazione fisico e relazionale tra di loro, aumentando la fiducia che provano l’uno verso l’altro e la conseguente capacità di relazione. Ogni nuovo livello di difficoltà prende la forma di una nuova costruzione di legno che espone entrambi al rischio di una caduta. Ad ogni azione corrisponde una reazione. Le assi, la trave, le costruzioni di legno si creano e distruggono per immagini.

Portare a termine una sfida è un successo che genera un appagamento senza eguali. Vincere è saper padroneggiare l’equilibrio attraverso l’oggetto con cui si gioca: per farlo, tutti e due compiono un atto di fiducia verso l’altro e sono ripagati dalla realizzazione del proprio desiderio. Una volta a contatto con l’insieme delle sensazioni che costruiscono ogni iterazione, entrambi ne afferrano il potere e si coinvolgono nell’esplorazione delle conseguenze.

Il rischio è accettato come semplice parte delle regole del gioco, entrambi si assumono la possibilità di una possibile caduta, ma è anche evidente che sappiano come gestire il corpo e come cadere. Il fiato è sospeso insieme a loro. Il pubblico è partecipe della tensione che si genera dal gioco, ma è anche piacevolmente colpito dall’immagine estetica che ogni volta l’equilibrio crea e sostiene.

Per questo, OVVIO è anche un esercizio estetico sulle leggi della fisica gravitazionale. Genera improbabilità ogni volta, è come un tiro di dadi. Non si può mai sapere come si evolverà il gioco, quanto durerà la tensione sospesa dell’equilibrio o prevedere una caduta. A ciascun movimento ne corrisponde un altro, in una catena ordinata di azioni di causa ed effetto che genera sempre nuove incognite. La paura è vinta a favore della realizzazione del pericolo: quando David e Tomas non “giocano” insieme, uno è lo spettatore dell’altro, a volte cristallizzato in un equilibrio solo apparentemente immobile, perché ogni atto di equilibrio è instabile per definizione. Ovvio, accade I /.

Di e con Tomas Vaclavek e David Diez Mendez
Produzione Kolektiv Lapso CirK
Occhio esterno di regia Jorge Albuerne
Musiche Espaldamaceta, Maximon
Disegno luci Flavio Cortese

Ringraziamenti  Cirko Vertigo, Cirqueon, Festival Mirabilia, Hangar Creativita, La Central del Circ, La Corte Ospitale, Maciva, Plum Yard, Teatro Circo Price

Si ringraziano inoltre tutte le persone che stanno contribuendo, con il loro sostegno, il loro aiuto pratico e la loro fiducia, alla creazione di OVVIO.

EVENTI COLLATERALI SUL FILO DEL...